Allenamento Fitness

Tutto ciò che riguarda il Fitness lo sport l'allenamento e l'alimentazione

 

Nell’arco della mia vita ci sono momenti in cui mi “assale” la voglia di fare qualcosa di “diverso”, di abbandonare la routine e pormi obbiettivi “fuori dalla norma” per il semplice gusto di sfidarmi e “spostare in alto la mia asticella”….

Qualche mese fa, parlando ad un corso, un amico mi informa che il 27/28 Giugno 2015 avrà luogo la prima edizione di una gara ciclistica di endurance all’autodromo di Monza (quello dove corre la F1 per intenderci.. 🙂 ).

E’ qualche anno che “mi gira in testa” l’idea di partecipare a una gara di questo tipo e ho impiegato mezzo secondo a decidere che avrei gareggiato! 🙂

Il format della gara è molto semplice:

Location: circuito automobilistico di Monza

Durata gara: 12 ore “non stop”

Quando: durante la notte tra il 27 e il 28 giungo 2015 “dal tramonto all’alba” si parte alle 21 e la gara finisce alle 9 del mattino del giorno dopo

Chi vince: chi fa più chilometri…, semplice… 🙂

Chi può gareggiare: chiunque abbia passione per la bicicletta, infatti si può partecipare nella categoria “SOLO” oppure in team da 2, 4 o 8 persone. Logicamente sono previste classifiche differenti per ogni categoria.

La voglia di partecipare da solo era tanta, ma ho imparato vivendo una vita “esagerata” che a volte è meglio fermarsi un attimo a ragionare ed evitare di “mettersi nei guai”.

L’attività professionale e una famiglia numerosa non mi permettono di allenarmi a sufficienza per affrontare 12 ore di ciclismo consecutive da solo…, il rischio di procurarmi un infortunio sarebbe troppo alto.. Per questo motivo ho colto l’occasione per dividere questa avventura con il mio amico Andrea Devicenzi. Andrea è una persona speciale e una cosa che contraddistingue spesso le persone speciali è la semplicità con la quale affrontano le sfide che la vita in modo imprevedibile e inaspettato ci pone quotidianamente!

Quando sono venuto a conoscenza della gara eravamo nella stessa stanza e mi ricordo ancora la luce nei suoi occhi quando gli ho semplicemente chiesto: “Andrea.., vieni con me a fare la 12 ore di ciclismo di Monza..?” Sono bastati pochi secondi e uno sguardo d’intesa per incassare un “SI” che non lasciava spazio a “se e ma”… 😀

Quando incontro persone “spavalde” che si buttano nelle sfide senza patemi senza paturnie infinite sono felice…, vedo in loro e in me la voglia di fare, la voglia di vivere un’esperienza che, comunque vada, genererà emozioni da vivere e da “mettere nel cassetto dei ricordi”…!!!! 🙂

Sarà sicuramente speciale vivere questa avventura, già di per se ricca di fascino e di argomenti di interesse, con Andrea perchè sarà l’unico atleta in gara che farà il dopppio della fatica di tutti gli altri in quanto pedalerà con una sola gamba!!! 🙂

Andrea ha subìto l’amputazione di una gamba a seguito di un incidente motociclistico quando aveva 17 anni e, come egli stesso afferma, l’incidente gli ha portato via una gamba, non certo la voglia di vivere…. 🙂 🙂 .

 

 

Fare la 12 ore di Monza con Andrea è per me motivo di orgoglio e un’ottimo motivo per allenarmi al meglio e spremere ogni cl di energia durante la gara. Sarà certamente una sfida impegnativa, ad oggi, ad un mese dalla gara ho nelle gambe solo 1200 km…..e ti assicuro che sono “un po’ pochini” rispetto agli altri concorrenti…, ma poco importa! 😀

La sfida sarà fisica, ma soprattutto mentale…, pedalare di notte…., mentre il corpo abitualmente è fermo a ristorarsi in un letto non sarà facile e immagino metterà in difficoltà molti concorrenti… Metterà in difficoltà anche me… 🙂 🙂 e dato che solo grazie alle difficlotà  si evolve e si impara qualcosa su noi stessi…, sarà un’ottima occasione di crescita! Più sarà difficile, più imprevisti dovrò affrontare e più dirò  grazie alla vita…. 😉

La 12 ore di Monza non sarà solo una gara, ospiterà anche una serie di eventi dedicati al mondo del ciclismo, ai bambini e alle famiglie. Non mancherà certamente anche tanta buona musica ed intrattenimento marchiata Radio Deejay… 😉 . Per saperne di più puoi guardare questo video di presentazione 🙂 .

 

 

Sarebbe bello condividere con te la notatta pedalando o ricevere un incitamento tra il pubblico…. Se sei un amante del ciclismo è un evento al quale devi essere assolutamente presente.. 😉 .

Per oggi è tutto…, ora vado ad allenarmi… 😉 😀 😀 😀

Ciao al prossimo articolo! Lascia un commento, sarò felice di risponderti! 😉

  1. Simona Said,

    Spiegami. Pista non illuminata cosa vuol dire? Sarete anche al buio? Farla in due vuol dire che a turno potete riposarvi, tipo staffetta? Faremo in modo di essere tra il pubblico. :-))

  2. Marco Caggiati Said,

    Allora Simo.., è prevista “luna piena” quindi se non ci sarà brutto tempo potremo beneficiare della luce “naturale”, poi useremo dei fanali che ci permetteranno (più o meno) di vedere dove andiamo…. 🙂 D’altronde…, le cose facili non mi piacciono…. 😉 . Se vieni a fare il tifo.., ti faccio dormire nel mio box sulla mia brandina….. 🙂

  3. piero Said,

    ciao Marco,
    davvero una gran bella sfida e altamente motivante!!! Il fantastico mondo del triathlon mi ha portato, dopo 3 anni di gare su distanze sprint e olimpiche a scoprire il fascino del mezzo ironman, peccato che l’esordio è stato a 35°-38° gradi sul gargano a giugno scorso, è stato un film durato 6h26 ma alla fine ho vinto io sulla voiglia di mollare in bici sull’ultima (lunga 13 km) delle 5 salite affrontate. Ho capito che è un mondo a parte anche quando ho affrontato 5 volte la 6 ore di corsa….best con 61,360 km. E’ un viaggio introspettivo che ti fa capire quante risorse, soprattutto mentali abbiamo senza esserne a conoscenza, come dici tu, occorre mettersi alla prova per scoprire e superare i propri limiti! I miei futuri progetti sportivi sono una 5km di nuoto in acque libere a fine giugno, un test per un altro mio sogno “la traversata dello stretto” 2016…per l’Ironman mi prenderò qualche anno, dopo aver sperimentato ancora…a presto e un grosso in bocca al lupo a te e al tuo grande compagno di avventura sportiva!!! 🙂

  4. Marco Caggiati Said,

    Grazie Piero per la tua condivisione e buon allenamento! 🙂 P.s. dal tuo primo triathlon spirnt ne hai già fatta tanta di strada (in tutti i sensi 🙂 ) e sono certo riuscirai nelle tue nuove sfide ;-)! Ciao a presto 🙂

  5. Marco Neri Said,

    in bocca al lupo Marco !

  6. Marco Caggiati Said,

    Marco…, il lupo…, me lo mangerò a colazione il 28 di giugno… 😉 Grazie

Aggiungi un Commento

Please insert the signs in the image:

Comments links could be nofollow free.

Subscribe to Allenamento Fitness


Video & Audio Comments are proudly powered by Riffly