Allenamento Fitness

Tutto ciò che riguarda il Fitness lo sport l'allenamento e l'alimentazione

Giovedì 2 Luglio mi sono imbattuto casualmente su Rai 1 durante l’anteprima della trasmissione “Porta a Porta” che sarebbe iniziata da lì a poco. La puntata era dedicata all’alimentazione e più precisamente ad una “sfida” tra la dieta mediterranea e la dieta a zona e la dieta tisanoreica..

Non è la prima volta che Vespa tratta di alimentazione, ho già scritto un post al riguardo, e tutte le volte che ho la sfortuna di imbattermi nel suo programma rimango sempre “a bocca aperta”. Mi occupo di allenamento e alimentazione ormai da 20 anni e ascoltare una trasmissione simile mi fa rabbrividire…

Ok, “Porta a Porta” non è un programma “scientifico” e non mi aspetto argomenti “tecnici”, allo stesso tempo essendo classificato come programma “di approfondimento” mi aspetto che…, un minimo, approfondisca….. 🙂 in realtà crea solo CAOS e disinformazione!

Il “fulcro” della puntata era dare lo “scettro” del vincitore alla dieta dimagrante migliore. E’ meglio la dieta mediterranea, la dieta a zona oppure la tisanoreica….?

Affiancati ai vari professionisti, il dottor Calabrese per la mediterranea, il Dott Sears per la Zona e l’imprenditore diabolico Mech per la tisanoreica, c’erano anche tre testimonial che “pubblicizzavano” animatamente le diete da loro “scelte”…

Mi sono chiesto: “il telespettatore “medio”, ignaro della fisiologia umana, che vantaggio può avere guardando una trasmissione del genere? Cosa può “portarsi a casa” di utile per capire l’importanza di ciò che mangia..?!?!”

La risposta è ahimè solo una: IL NULLA PIU’ ASSOLUTO!

Sono 40’anni che dietologi, dietisti e nutrizionisti si prendono a “cornate” sull’argomento: dieta iperproteica o normo proteica? Che “ragionano” sull’indice glicemico degli alimenti…..

Senza “rendercene conto” ci perdiamo in un bicchier d’acqua…….. perchè la soluzione per vivere una vita magri, tonici e in forma fisica e mentale passa da pochi semplici comportamenti alimentari e motori….che ti riassumo brevemente.

1. L’alimentazione di chiunque deve rispettare queste caratteristiche:
a) Occorre mangiare ogni 3/4 ore (i famosi 5 pasti al girono)

b) La base della piramide alimentare deve essere rappresentata da frutta e verdura di stagione e cereali INTEGRALI

c) Le proteine di origine animale (soprattutto carne, salumi e latticini) vanno ASSOLUTAMENTE limitate o meglio ancora eliminate (ci sono “innumerevoli” studi al riguardo ed è puerile che chi si occupa di alimentazione faccia ancora “finta di niente”….)

d) Occorre bere acqua idealmente oltre 2 litri al giorno in una giornata “normale”, se una persona si allena anche di più

e) Evitare tutti gli zuccheri aggiunti…, la natura ci da già da sola lo zucchero che ci occorre senza che l’industria ci droghi e ci crei dipendenze con alimenti “non alimenti” esageratamente dolci.

f) Mangiare in funzione dell’attività motoria giornaliera, un detto cinese recita: “devi fare una colazione da re, un pranzo da ricco e una cena da povero…”. Semplice e geniale allo stesso tempo…. 🙂

2. E’ inutile e stupido parlare di alimentazione in modo scollegato dall’attività motoria: solo l’allenamento permette di innescare tutta quella magia biochimica che permette ad una persona di vivere 100’anni in buona salute, tonica e magra…. Agire solo sull’alimentazione NON VA BENE! Ci sono qualche “milione” di studi al riguardo!! 🙂

3. In fine “ci si dimentica” spesso che il rapporto con il cibo è una questione anche “di testa”, dove l’emotività ricopre un ruolo fondamentale!!! Il lavoro sui meccanismi di autosabotaggio diventa di cruciale importanza.

Occorre spostare il FOCUS sull’individuo e non sulla sua massa grassa…, occorre crescere bambini che diventeranno adulti CONSAPEVOLI della qualità del cibo che mangiano e dell’entità dell’attività motoria che devono fare per vivere una vita in salute e al 100% delle loro capacità fisiche e intellettive…. Occorre parlare di questo…, non dare spazio a “questo qui”.. (Gianluca Mech, patron della dieta tisanoreica)…

che fa la pasta che non è pasta, la pizza che non è pizza, le patatine fritte che non sono patatine fritte!!! Fa la pasta con il 20% di carboidrati…!!! Ma mi chiedo di quale sconosciuta droga abusi?!!?!?!?!??! 😀

C’è poi chi mi dirà che è una roba fantastica perchè puoi mangiare “tutto quello che vuoi” senza ingrassare….., cosa tra l’altro che anche io che non uso i suoi prodotti faccio…. Quando mi alleno sono una “macchina da guerra”: potrei mangiarmi tutto il frigorifero intero ricoperto di Ketchup senza ingrassare di un grammo..!!! 🙂

La natura ci dà tutto quello che ci serve e ogni volta che l’uomo ci mette lo zampino fa solo dei danni… Bisogna solo conoscere gli alimenti e utilizzarli con senno e consapevolezza…..

Che consapevolezza crea Gianluca Mech…? Che educazione alimentare fa…? Questo qui è uno che in televisione va a dire che la sua dieta Tisanoreica è la risposta alla lotta contro l’obesità infantile!!!! Cavoli ogni volta che lo vedo mi viente l’orticaria!!!!! Va bene il business, ma a tutto c’è un limite!!! Dove sta l’etica quando uno si arricchisce in modo SPUDORATO proponendo una soluzione alimentare sulla quale ha il monopolio…? Mi chiedo…., se fai intendere alle persone che il dimagrimento può passare solo dal tuo prodotto, crei una dipendenza psicologica e diventa facile pensare: “quando voglio dimagrire devo fare la “tisanoreica””. Poi ti propone anche i prodotti per il mantenimento….!! Il risultato è che tu ti alimenti con della “roba” che non esiste in natura arricchendolo…

Ribadisco per l’ennesima volta e non mi stancherò mai di scriverlo e dirlo… Tutto quello che ti serve ce lo ha già dato la natura….!!!

La parola d’ordine è CONSAPEVOLEZZA!

Ok.., ora mi calmo….. 🙂 🙂 . Scusami…, ma è “più forte di me”…… Un “conto” è il business e un altro parlare SERIAMENTE della salute delle persone…

Per oggi è tutto e ti ricordo di DIFFIDARE da chiunque ti proponga una soluzione alimentare che puoi acquistare solo da lui…., c’è un “leggero” conflitto d’interessi 😉 .

Ciao a presto al prossimo post! 😉

P.s.: vuoi approfondire l’argomento, lascia un commento, sarò felice di risponderti! 😉

 

 

Ti piacerebbe avere le conoscenze di un personal trainer con più di 15 anni d’esperienza…?

Ti piacerebbe sapere cosa, quando e come fare per dimagrire, tonificarti, migliorare la flessibilità dei tuoi muscoli, ottimizzare il tuo respiro e avere “più fiato”…?

Ti piacerebbe riuscire a gestire la tua alimentazione come un professionista per raggiungere alla “velocità della luce” i tuoi obiettivi in ambito di dimagrimento e aumento del tono muscolare…?

E soprattutto…, ti piacerebbe apprendere tutte queste competenze in soli 4 giorni…., senza sprecare tempo e denaro..? Senza passare una vita sui libri come ho fatto io…? 🙂 🙂

Se la risposta è “si” oggi sei “finito” proprio nel posto giusto!! Perchè oggi ti parlerò dell’unico corso in Italia che ti permetterà di prendere le redini della tua alimentazione e del tuo allenamento e di imparare un infallibile metodo sperimentato sul campo!

Ti voglio presentare “CreAttività Sempre Fitness!!“, il mio corso intensivo di 4 giorni in cui insegno il mio metodo per diventare il “personal trainer di te stesso” per capire cosa fare, come farlo e soprattutto il perchè farlo!

Ti insegnerò tutti i concetti “chiave” dell’alllenamento per il dimagrimento, la tonificazione, il miglioramento dell’attività cardiovascolare, la flessibilità muscolare e articolare e tutte gli altri “fondamentali” per mantenere il tuo corpo sano, magro, flessibile e tonico per TUTTA LA VITA! 🙂

Il corso si sviluppa in 4 giorni consecutivi presso il mio Studio di Parma ed è sia pratico che teorico (50% pratica – 50% teoria). Il corso è a numero chiuso (max 10 partecipanti) per personalizzare al massimo i contenuti e dedicare tutto il tempo necessario per sviscerare ogni argomento e ogni attività pratica.

Ho “ingegnerizzato” il corso per dire finalmente addio a palestre, dietisti, personal trainers, integratori alimentari e attrrezzi “miracolosi”….. 🙂

Potrei tenerti qui ore per spiegarti di quanto sia efficace il mio metodo…, ma credo che nessuno se non chi vi ha già partecipato potrebbe spiegarti meglio in cosa consite! 🙂 Eccoti di seguito alcune testimonianze! 🙂

 

Rossana Manfredini

 

“Avendo perso da un po’ di tempo la forma fisica e cercando qualche idea nel web, mi sono imbattuta sul sito di Marco che mi ha subito incuriosita. Credendo nelle sue proposte, fidandomi del mio intuito, ho partecipato al corso “CreAttività Sempre Fitness” a scatola chiusa, senza conoscerlo e devo dire che le aspettative sono state ampiamente ripagate. Marco innanzitutto è un professionista serio e preparato, ma è anche una persona semplice e simpatica. Abbiamo passato 4 giorni insieme veramente intensi ma divertenti, affrontando argomenti che vanno dalla salute, all’alimentazione, oltre naturalmente al benessere psico-fisica e a come poterlo mettere in pratica concretamente nella propria vita. Il lavoro che lui fa anche all’interno del gruppo è sempre personalizzato, per cui mi sento di consigliarlo vivamente a tutti, dal neofita che vuole rimettersi in forma, alla persona più esperta che vuole mettere a fuoco alcuni aspetti del suo allenamento.”

 

Viviano Ginexi

 

CreAttività Sempre Fitness” è un ottimo motivo/stimolo per prendere coscienza e consapevolezza del proprio corpo. Sono stati 4 giorni con il giusto mix tra teoria e esercizi pratici. Abbiamo toccato argomenti come : teoria dell’allenamento, i metabolismi energetici, come allenarsi, l’apparato cardiocircolatorio, manutenzione e tonificazione, lo stretching “ questo sconosciuto per molti”, e ovviamente l’importanza della “corretta alimentazione” in regime bilanciato. Ho trovato davvero “appagante” le esercitazioni all’aria aperta, che mi hanno fatto capire come gestire e ascoltare il mio corpo, come impostare il mio programma di tonificazione/dimagrimento, come sfruttare la respirazione mediante il diaframma. Sono stati 4 giorni di “Pulizia Motoria”: Molte delle mie ”credenze” sono state smontate e sostituite con quelle “corrette”. Troppo spesso affidiamo la cura del nostro corpo a messaggi pubblicitari errati; impariamo a prenderci cura del nostro fisico”.

 

CreAttività è il corso che ti trasformerà in un “Master Chef in allenamento” e potrai dire addio a palestre, allenatori, dietologi. Sarai tu il solo allenatore e nutrizionista di te stesso! 🙂

Ora non voglio dilungarmi troppo anche perchè se non sei pronto per affrontare un cammino di indipendenza e consapevolezza come questo…, ogni parola diventa inutile… Se invece sei interessato…, clicca qui per saperne di più! 😉

Per oggi è tutto, ciao a presto al prossimo post! 🙂

P.s.: la prossima edizione del corso sarà dal 14 al 17 di Maggio 2015 e ci sono ancora solo 2 posti liberi…. 😉

 

Questa settimana ho “lanciato” un sondaggio sulla pagina Facebook di allenamentofitness.com per vedere se l’ideale estetico femminile è cambiato negli ultimi anni, spostandosi verso un corpo più tonico e muscolarmente definito rispetto al passato. A confronto c’erano due indiscusse bellezze. La modella “A” con un fisico atletico, muscoloso e molto definito, frutto di tanta costanza negli allenamenti. La modella “B”, invece, è la classica ragazza “bella di natura” che di allenamento ne fa sicuramente meno o niente (tu ti chiederai come faccio a capirlo…. 🙂 , e io ti rispondo che è questione di “occhio clinico”… 😉 ).

Nel sondaggio ho chiesto, sia a uomini che a donne, quale “fisicità” fosse la preferita e oggi voglio fare alcune considerazioni sulle preferenze espresse.

Partiamo dai numeri……

Su 36 preferenze espresse la modella “A” ha ricevuto 20 gradimenti e la modella “B” 16……

Guardando esclusivamente i numeri certamente la modella “A” ha vinto il confronto e quindi il “trend” è confermato…

Sia a uomini che donne il “prototipo” di corpo tonico e definito è più gradito… 🙂 , anche se la “vittoria” non è assolutamente “schiacciante”…, anzi…, il “contest” è decisamente in equilibrio…..

Leggendo anche i commenti (che puoi trovare qui), si percepisce che molto probabilmente una modella “via di mezzo” farebbe contenti tutti/e….. 🙂 . Come spesso accade in diversi aspetti della vita… “la verità sta nel mezzo”…. 🙂 .

Infatti un corpo magro e ipotonico non piace a nessuno e un corpo femminile molto muscoloso suscita disapprovazione dalla maggior parte delle persone… Ovvio che, quando si entra nel “gusto soggettivo”…, tutto e “il contrario di tutto” può risultare più o meno piacevole…..

Sicuramente posso, senza “sondare” sui lettori della mia pagina FB, affermare che i due estremi qui sotto “NON piacciano” alla maggior parte di donne e uomini….

 

Il corpo della modella “muscolosa” è frutto di decine di ore di allenamento settimanale per anni e un controllo alimentare in termini quantitativi e qualitativi molto scrupoloso.

Il corpo della modella “magra” è frutto sicuramente di molte restrizioni alimentari (mangiare poco e “male” senza garantire all’organismo la giusta quantità di macro e micronutrienti) e poco o nullo allenamento…..

Come fare allora per raggiungere la giusta via di mezzo….?!?!!?  Occorre allenarsi con costanza (almeno 4 volte alla settimana) e alimentarsi a sufficienza per garantire all’organismo tutto ciò del quale ha bisogno per essere tonico e in salute…  Certo…, “scriverlo” e “leggerlo” è facile…, metterlo in pratica risulta più difficile…., motivo per il quale la mia metodologia di lavoro è basata su quella che io definisco “LA TRIADE DEL SUCCESSO”.

1 Allenamento

2 Alimentazione

3 Allenamento Mentale

Tutti questi 3 “fattori” hanno un’importanza cruciale nell’ottenimento di risultati straordinari in ambito di fitness e salute…, tascura solo uno di questi e andrai incontro a “cocenti fallimenti” e delusioni….

In più di 15 anni di carriera ho potuto parlare con centinaia di persone e in maniera “matematica” ho sempre notato nei loro fallimenti questi errori ricorrenti:

a) Mancanza di cultura alimentare, la maggior parte delle persone che non ottiene risultati pensa di sapersi alimentare bene, ma in realtà così non è…

b) Mancanza delle nozioni di base che servono per arrivare al “livello minimo di stimolazione” necessario per innescare tutti i meccanismi biochimici che stanno alla base del miglioramento quando si allenano.

c) Armate di “buoni propositi” ed in possesso di tutte le informazioni necessarie su alimentazione e allenamento falliscono miseramente in quanto si fanno vincere dai meccanismi mentali di auto sabotaggio che impediscono loro di essere costanti…

Ora, se anche tu stai tristemente annuendo a queste mie considerazioni…, per te è arrivato il momento di buone notizie perchè ti sto rivelando in anteprima una nuova opportunità!

Da quasi un anno sto lavorando su un nuovo progetto basato sulla TRIADE DEL SUCCESSO e dedicato all’universo femminile. Il progetto si chiama “Bella e in forma in 30 minuti” e tratterà di DIMAGRIMENTO, TONIFICAZIONE e RECUPERO POST PARTO! Il progetto è arrivato al 90% e sarà pronto sicuramente prima che arrivi la primavera…… 😉 Giusto per festeggiarla come si deve… :-). In anteprima ti svelo il logo del nuovo sito che sarà presto online 😉 . Come puoi facilmente intuire….., tutti gli allenamenti proposti avranno una durata massima di 30 minuti… Il segreto sta nell’allenarsi poco ma “bene” con la giusta intensità ;-).

Bella e in Forma in 30 Minuti

Per oggi è tutto, se vuoi approfondire l’argomento, lascia un commento 😉 Ciao a presto

P.s.: vuoi scoprire strategie efficaci per il tuo dimagrimento e la tonificazione muscolare..? Vuoi scoprire i miei “trucchi del mestiere” per ottenere la famosa giusta “via di mezzo” ..? Allora devi essere assolutamente presente al mio corso dal vivo INTELLIGENZA MOTORIA….. 😉 🙂

Io….? Mi alleno a VIVERE!

Scritto da Marco Caggiati in ., Life, Terza età

 

La maggior parte delle persone che “bussano alla mia porta”, hanno obiettivi di tipo estetico; chi vuole dimagrire, chi avere muscoli tonici e chi vuole un allenamento per eliminare la cellulite.. Questi sono obiettivi “sacrosanti” e non c’è niente di male ad impegnarsi per raggiungerli 😀 . Allo stesso tempo ritengo che avere un corpo magro e tonico sia solo un piacevole “effetto collaterale” del prendersi cura di se stessi tramite l’alimentazione e l’allenamento 🙂 . Penso sia l’unico modo intelligente di puntare a vivere una vita felice, sana e raggiungere i 100 anni in salute e con il sorriso.. 😀 😀

Negli ultimi mesi ho un ulteriore motivo per pensare a questo aspetto in quanto mio padre è ricoverato all’ospedale a causa di “alcuni” problemi… Non voglio entrare troppo nei dettagli per rispettare la Privacy di mio padre, ma allo stesso tempo voglio raccontarti cosa accade quando si affida la propria salute ad altri.

Mio Padre è il “prototipo” di persona che ha sempre pensato unicamente al lavoro e alla famiglia e non ha mai fatto attività motoria….  Prossimo alla pensione ha iniziato ad avere qualche problema di iperglicemia che l’ha portato a sviluppare il diabete, inizialmente controllato con la “classica pastiglia” e poi con l’insulina… Dopo che è andato in pensione ha avuto un piccolo infarto del miocardio e negli ultimi dieci anni circa si è limitato a “curarsi” con le medicine prescritte dai medici… Il risultato di questi 10 anni è che il diabete si è fatto sempre più severo (ora è insulino dipendente) e lo sta letteralmente “consumando”. Il diabete è una malattia “subdola” in quanto è praticamente asintomatica ma gli effetti di uno squilibrio glicemico sono DEVASTANTI su tutto l’organismo. Tutti i tessuti ne risentono…, vene ed arterie comprese…

Lo stile di vita motorio ed alimentare di mio padre non è mai cambiato.., per lui “curarsi” ha sempre significato “prendere le medicine prescritte”…. 🙁 . Se mi conosci un poco puoi immaginare quanto questo atteggiamento mi faccia rabbrividire… 🙁

Ora non voglio dilungarmi troppo e voglio arrivare subito alle “conclusioni”… Mio padre è da mesi che sta facendo “dentro e fuori” dall’ospedale perchè il suo organismo fortemente debilitato dal diabete sta “collassando”… Cuore, reni, polmoni stanno “alzando bandiera bianca”…..

Puoi solo immaginare quante volte io gli abbia spiegato che curarsi necessita di impegno e di proattvità… Curarsi non significa “assumere delle pillole”., curarsi significa agire per non averne bisogno….

I miei sentimenti sono un mix di dispiacere, delusione, rammarico e anche un po’ di “arrabbiatura”…… So che la sua situazione attuale è il frutto del suo “far finta di curarsi”….

Per fortuna “la natura” ha deciso di prendersi la sua “rivincita” con mio padre gradualmente e, fino ad ora, la sua vita non è stata condizionata più di tanto…., ma io ho TANTA paura di come potrebbere evolvere la sua malattia…, paura non dell'”estrema conseguenza”, ma dell’invalidità della “vita non vita” ….., quando la vita non è più vita, ma è sopravvivenza…..

La cosa “buffa” di tutta questa vicenda è che gli ospedali sono pieni di persone malate di “benessere”……, il “benessere” che ti porta all’inattività motoria e all’eccesso alimentare…, il “benessere” che ti fa ammalare…

Cosa ancora più buffa è trovare al centro di riabilitazione cardiovascolare dove è ricoverato mio padre questo cartello….. Il titolo del convegno è: “Cuore, fitness e salute. Prevenire con il farmaco del futuro, l’esercizio fisico”….. 🙂

 

 

Che bello parlare dell’esercizio fisico come “farmaco del futuro”…. 🙂 🙂 Che l’allenamento e la corretta alimentazione siano il PIU’ POTENTE FARMACO che possiamo assumere è una verità INDISCUSSA…….., ma che sia una “roba” da proiettare nel “futuro” quando il genere umano lo sa da qualche migliaio di anno…, mi fa proprio sorridere……. 🙂 .

Come dico sempre nei miei seminari, dove mi occupo di “Intelligenza Motoria“, il problema di tutta questa assurdità risiede nel SISTEMA scolastico e medico ospedaliero che, per diversi aspetti, non educano sufficientemente bambini e i giovani ragazzi alla cultura della “manutenzione della macchina uomo”! Ma questa è “un’altra storia”…….

RicordaTI……,nessun altro al di fuori di TE si può prendere cura di TE meglio di quanto TU non possa fare….  La TUA salute risiede nelle TUE azioni!, 🙂 Pensa alla salute, e gli addominali scolpiti…, i glutei di marmo, le cosce sode e senza cellulite arriveranno di conseguenza….. 😉 .

Ciao a presto al prossimo articolo.

Vuoi approfondire l’argomento..? Lascia un commento, sarò felice di risponderti 😉 🙂

P.s.: le iscrizioni a “Intelligenza Motoria” sono aperte 😉

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CORSO CREATTIVITA SEMPRE FITNESS MARCO CAGGIATI

Ti sei mai chiesto quanto sia importante la libertà?…. Ti sei mai chiesto che valore abbia l’indipendenza.., la possibilità di “fare da solo” …. ? Per me sono sempre stati valori fondamentali nella vita, e la mia salute e la cura del mio corpo non possono e non devono uscire da questa “logica”.

Credo che non si possa vivere una vita al massimo delle proprie possibilità se non si ha una buona consapevolezza del proprio corpo e di ciò che si mangia…

Penso che la salute e il benessere non possano essere demandate ad altre persone…., o meglio credo che sia intelligente farlo, ma SOLO con la consapevolezza di ciò che mi viene proposto.

E proprio per migliorare la consapevolezza corporea ed alimentare che ho ideato un corso dal vivo sull’indipendenza motoria ed alimentare. Si chiama “CreAttività Sempre Fitness!” e si è svolta la seconda edizione la settimana scorsa. CreAttività è un corso di 4 giorni Full Immersion dove si alternano circa 3-4 ore quotidiane di allenamento a concetti teorici indispensabili da conoscere per comprendere ciò che “sta dietro” alla creazione di un allenamento o di un piano alimentare personalizzato.

CreAttività è il primo e unico corso sull’indipendenza motoria, creato appositamente per trasformare “l’uomo della strada” in un “Master Chef in allenamento”……….. :-D…, proprio così…, un Master Trainer per fare a meno per sempre di allenatori, personal trainers, palestre, dietologi ecc… Per diventare l’allenatore ed il dietista di te stesso… 😉

Ingegnerizzare un corso di questo tipo non è stato assolutamente facile ed ha rappresentato una sfida professionale interessante… :-D, ma sto avendo di ritorno tantissima soddisfazione….

Difficile spiegare “da fuori” un corso come “CreAttività Sempre Fitness!” è per questo motivo che qui di seguito potrai leggere le testimonianze di alcuni dei partecipanti dell’ultima edizione appena svolta 😉 .

Acerbis Davide

Davide Acerbis

CreAttività mi ha permesso di associare diversi aspetti/attività in un unico contesto: la mia salute. Per mantenermi bene devo conoscere come sono fatto, devo ascoltarmi, devo essere costante. Ho imparato che se non ci penso io, gli altri non possono farlo al mio posto. La cura fisica non è “secondaria” a nient’altro. Il mio corpo è ciò che mi accompagnerà sempre. Oltretutto non è stato un corso di lezioni. Mi sono allenato, ho sentito la fatica, il dolore e la curiosità di sperimentare (nuovi allenamenti, nuovi esercizi, nuove modalità di allenamento). Ho colto la passione nelle parole e nei gesti del nostro “guru”.  …. E pensare che ritenevo di essere già “tecnicamente evoluto”….. Oggi comincia Davide 2.0…. e il bello deve ancora venire.

 

francesca sorbi

Francesca Sorbi

CreAttività mi ha trasmesso conoscenza, consapevolezza ed esperienza rispetto al mio corpo, cioè, dalla complicata anatomia alla sua espressione nel movimento. Il semplice gesto del respirare è diventato esercizio e “meditazione”. Da qui la presa di coscienza che il corpo è cibo e movimento e che quindi devo curare questi due aspetti in simbiosi. Aspetti semplici e complessi che Marco ha riassunto per noi nel metodo che ci ha spiegato e che non vedo l’ora di provare sulla mia pelle.

 

rossana manfredini

Rossana Manfredini

Avendo perso da un po’ di tempo la forma fisica e cercando qualche idea nel web, mi sono imbattuta sul sito di Marco che mi ha subito incuriosita. Credendo nelle sue proposte, fidandomi del mio intuito, ho partecipato al corso “CreAttività Sempre Fitness” a scatola chiusa, senza conoscerlo e devo dire che le aspettative sono state ampiamente ripagate. Marco innanzitutto è un professionista serio e preparato, ma è anche una persona semplice e simpatica. Abbiamo passato 4 giorni insieme veramente intensi ma divertenti, affrontando argomenti che vanno dalla salute, all’alimentazione, oltre naturalmente al benessere psico-fisica e a come poterlo mettere in pratica concretamente nella propria vita. Il lavoro che lui fa anche all’interno del gruppo è sempre personalizzato, per cui mi sento di consigliarlo vivamente a tutti, dal neofita che vuole rimettersi in forma, alla persona più esperta che vuole mettere a fuoco alcuni aspetti del suo allenamento.

Personalmente ho ricevuto,grazie al gruppo,un forte stimolo a ricominciare a prendermi cura di me stessa, da subito, cosa che non riuscivo più a fare. Inoltre, il corso mi ha dato tantissimi strumenti e conoscenze da portare a  casa. Sono riuscita a fare, con l’aiuto di Marco, un programma concreto e fattibile in visione del mio obiettivo di dimagrimento,senza sconvolgere la mia vita, senza palestre, né attrezzi particolari. Sinceramente non avrei creduto tanto. Grazie veramente.

 

antonio pellegrini

Antonio Pellegrini

Il corso CreAttività Sempre Fitness ideato da Marco è un corso che a mio parere tutti dovrebbero fare, ma tutti quelli che regolarmente vogliono bene a se stessi, quelli che effettivamente rispettano il proprio corpo, quelli che capiscono che non hanno bisogno di comprare una Ferrari se vogliono guidare una macchina ancora più complessa, completa, unica e geniale. Con Marco si riesce a capire nel dettaglio non solo cosa bisogna fare per mantenere efficiente e funzionale il proprio corpo, la propria macchina, ma dove e come si genera la forza, l’energia, l’adrenalina che serve poi per tutte le altre attività della vita di ognuno di noi. Quello che ho imparato principalmente durante il corso è stato prendere consapevolezza del mio corpo e di tutti gli organi funzionali che lo compongono e rispettarli manutenendoli come giusto sia per natura e quindi allenandoli e fortificandoli quotidianamente. Ora tocca solo a me essere costante, determinato e consapevole. Grazie Marco

 

viviano ginexi

Viviano Ginexi

“CreAttività Sempre Fitness” è un ottimo motivo/stimolo per prendere coscienza e consapevolezza del proprio corpo. Sono stati 4 giorni immersi in una splendida “location” con il giusto mix tra teoria e esercizi pratici. Abbiamo toccato argomenti come : teoria dell’allenamento, i metabolismi energetici, come allenarsi, l’apparato cardiocircolatorio, manutenzione e tonificazione, lo stretching “ questo sconosciuto per molti”, e ovviamente l’importanza della “corretta alimentazione” in regime bilanciato. Ho trovato davvero “appagante” le esercitazioni all’aria aperta, che mi hanno fatto capire come gestire e ascoltare il mio corpo, come impostare il mio programma di tonificazione/dimagrimento, come sfruttare la respirazione mediante il diaframma. Sono stati 4 giorni di “Pulizia Motoria”: Molte delle mie ”credenze” sono state smontate e sostituite con quelle “corrette”. Troppo spesso affidiamo la cura del nostro corpo a messaggi pubblicitari errati; impariamo a prenderci cura del nostro fisico.

 

Da parte mia posso solo dire che sono molto soddisfatto del lavoro svolto con i miei allievi che hanno dimostrato impegno, voglia di imparare e determinazione nel “prendere in mano” i propri obiettivi in ambito fisico, modificando allenamenti ed alimentazione! Io mi sono divertito un sacco! 😀 😀

Non vedo l’ora di mettermi al lavoro per la prossima edizione! 😉

Per oggi è tutto, ciao al prossimo aggiornamento! 😉

Settimanalmente ricevo decine di domande riguardanti l’allenamento e l’alimentazione più o meno complesse che “tradiscono”spesso lo stato “confusionale” di chi me le porge… 😀 😀 . Gran parte di queste domande sono frutto della disinformazione o dell’informazione superficiale che ha la maggior parte degli appassionati di fitness ed allenamento..

Gran parte delle persone che ha deciso di optare per il “fai da te” omette di considerare un aspetto di FONDAMENTALE importanza!

Tengono il loro focus mentale sulla metodologia d’allenamento da utilizzare, quante serie, ripetizioni o attrezzi da utilizzare e si dimenticano di un aspetto focale che sta alla base di qualsiasi obbiettivo che si vuole raggiungere…

Si dimenticano di creare un PROGETTO, di PIANIFICARE le azioni, i passi che li porteranno verso la meta ambita…. Questa cosa mi fa sempre sorridere e sai perchè…?

Perchè se io mi mettessi a costruire una casa…, non saprei come fare se non avessi un PROGETTO da seguire con tutte le indicazioni, le misure, con tutti i DETTAGLI da seguire…. 😀

La PIANIFICAZIONE STRATEGICA da seguire per ottenere un obiettivo in ambito fisico, come dimagrire, tonificare o correre una maratona, viene spesso sottovalutata o completamente ignorata…. 😉 .

Non hai idea di quante persone siano venute a “bussare” alla mia porta chiedendo il mio aiuto professionale che avevano una buona consocenza della materia (in merito all’obiettivo che volevano raggiungere), ma con storie di ripetuti insuccessi…..

Pensa di avere di fronte a te un puzzle da 3000 pezzi e di doverlo assemblare senza avere la figura di riferimento da “copiare”…… Sarebbe un’impresa quasi impossibile vero…?

Per pianificare la strategia alimentare e gli allenamenti da fare per raggiungere i propri obiettivi è di fondamentale importanza essere padroni dei concetti di:

  1. CARICO INTERNO
  2. CARICO ESTERNO
  3. CICLI D’ALLENAMENTO
  4. DURATA
  5. INTENSITA’
  6. QUALITA’
  7. QUANTITA’
  8. DENSITA’
  9. RECUPERO

Se non conosci o non hai controllo su questi aspetti fondamentali dell’allenamento…, non potrai mai progammare i tu0i work out e difficilmente raggiungerai gli obiettivi estetici, di salute e di performance che ti sei posto….

E’ per questo motivo che ho deciso di creare qualcosa che mai nessuno ha fatto prima, qualcosa di unico che permetta agli appassionati di allenamento o di fitness, o semplicemente a tutti coloro che stanno cercando una soluzione DEFINITIVA ai propri problemi di sovrappeso, ipotonia muscolare, rigidità articolare, muscolare ecc…

Ho dato vita ad un corso dal vivo per non addetti ai lavori che si chiama CreAttività Sempre Fitness! CreAttività è un corso dal vivo di 4 giorni dove ti fornisco tutti gli strumenti necessari per gestire in modo COMPLETAMENTE AUTONOMO i tuoi allenamenti, la tua alimentazione PIANIFICANDO ogni dettaglio per riuscire a costruire “la tua casa”…..

Data la sua unicità e la sua veste innovativa.., mi risulta difficile spiegare in che cosa consiste “Creattività Sempre Fitness!” Ho chiesto quindi a chi vi ha già partecipato di raccontare cosa è significato per loro… Dai un’occhiata qui sotto 😉

Questo è solo un assaggio di CreAttività Sempre Fitness e, se vuoi saperne di più…, devi semplicemente Cliccare Qui , accedere alla pagina di presentazione al seminario e scoprire la promozione in corso. 😉

Inizia a PROGETTARE la tua vita, PIANIFICA i tuoi obiettivi in ambito fisico e dimentica la FRUSTRAZIONE che hai in questo momento, perchè non sei ancora riuscito  ad ottenere il corpo che desideri! 🙂

Spero di incontrarti personalmente al corso! 😉

Ciao a presto e buon allenamento! 😀

 

 

 

Mi occupo di allenamento, preparazione atletica e fitness da più di 15 anni e settimanalmente mi vengono poste domande spesso bizzarre…., che mi fanno capire lo stato di confusione che la maggior parte dei lettori ha in merito.

Domande come queste:

“per dimagrire, è meglio allenarsi con lo Spinning, camminare alla mattina presto o correre molto veloce?”

“vorrei mettere in evidenza gli addominali senza modificare la mia alimentazione, come posso fare?”

“la panca ad inversione può aiutarmi a crescere in altezza?”

“che tipo di integratore alimentare posso assumere per dimagrire?”

“per aumentare di massa muscolare è meglio allenarmi con dei super set o il metodo piramidale?”

Quando ricevo questo tipo di domande mi chiedo spesso da “dove vengano”, perchè alcune di esse presuppongono che “qualcuno” abbia messo nella testa di chi me le pone dei “tarli” che non fanno altro che creare confusione e rendere le cose semplici… complicate….

Una moltitudine di informazioni rende “l’argomento allenamento” DIFFICILE ed ARTICOLATO quando in realtà è tutto sommato SEMPLICE…e ora ti spiego il perchè!

Io ho ovviamente una visione d’insieme che i lettori del blog non hanno….e quindi per me è “tutto facile”. Penso che anche tu, se sei finito su questa pagina, sia alla ricerca di INFORMAZIONI, di CONOSCENZA che ti permetta di migliorare i tuoi allenamenti, di raggiungere i tuoi obiettivi.

Anche tu avrai fatto quello che fanno tutti: hai digitato una parola chiave su un motore di ricerca e hai iniziato a guardare nelle prime pagine per trovare le informazioni che ti servivano…, trovandoti di fronte ad una quantità “infinita” di possibilità….

Digitando, per esempio, la parola chiave “allenamento” su Google avrai 4 MILIONI e 970 MILA pagine da “spulciare” per trovare le informazioni di qualità che ti servono…..

Se fai la stessa prova con un’argomento più di nicchia come “allenamento addominali” le pagine consultabili saranno sempre tante (688.000)….

Solitamente il “navigatore medio” dà importanza unicamente alle prime 2-3 pagine mostrate dal motore di ricerca nelle quali si può trovare veramente “di tutto”…..

Ricordati che i motori di ricerca utilizzano dei complicati algoritmi che premiano tanti fattori, tra i quali l’autorevolezza del sito…. L’autorevolezza del sito dove “atterri” è data soprattutto da quante volte il motore di ricerca trova la parola “chiave” che hai digitato, da quante volte alla settimana vengono inseriti argomenti nuovi, da quanti commenti vengonono lasciati ecc..

Ovviamente un motore di ricerca non può entrare nel merito, non può sapere se i contenuti sono di qualità o chi li scrive (un professionista, un semplice appassionato, una giornalista di un giornale generalista sul benessere…?), se sono cose vere, testate o solo cose scritte per attirare le persone sul sito per aumentare i visitatori medi e ottenere così più inserizoni pubblicitarie.

Logicamente nel “gioco dei motori di ricerca” rientra anche il mio blog. A tal proposito…, perchè ho aperto un blog….?

Potrei dirti che mi ha spinto un’irrefrenabile voglia di trasferire le mie competenze agli altri, di informare più persone possibile…., ma ti direi una falsità….

Certo, nella mia indole c’è l’insegnamento e sono felice quando miglioro la vita di una persona con un semplice consiglio, però ho aperto il mio blog soprattutto per fare conoscere il mio pensiero, la mia modalità professionale, il mio modo di interpretare l’allenamento e le tematiche del “magico mondo del Fitness”….. E’ un modo per farmi conoscere….

D’altronde fare il Personal Trainer ed il Fitness Coach è quello che ho deciso di fare per vivere, è la mia professione.. Il mio blog è da considerarsi come la vetrina di un negozio….

Però il mio blog, a differenza di tanti altri, non ospita pubblicità esterne (che sarebbero economicamente per me redditizie) per un principale motivo…., voglio essere LIBERO DI SCRIVERE CIO’ CHE RITENGO GIUSTO, EFFICACE, VERO, senza CONFLITTI D’INTERESSI. Ho già scritto un articolo al riguardo, se vuoi leggerlo lo puoi trovare qui 😉 .

Ma torniamo al “cuore” dell’articolo di oggi, ovvero come rendere FACILE un argomento CONFUSO!  Il “SEGRETO” come spesso accade…… risiede nel sapere quelle “20” cose fondamentali, certe inopinabili, che occorrono per fare piazza pulita di tutti i dubbi, delle regole che ti permettano di selezionare una valida informazione rispetto ad un’altra.

Mi rendo conto che spesso viene data importanza ai dettagli quando le vere cose importanti sono “GROSSOLANAMENTE SEMPLICI“! Quante volte “ci si scervella” quando la soluzione è proprio sotto il nostro naso…?!!!??! 😀 A volte incontro persone che sono stressate a causa dei loro fallimenti in ambito di fitness o performance atletica. Io faccio loro le domande di rito e mi rendo conto che “la soluzione” è semplice e che bastano pochi accorgimenti per ottenere ciò che vogliono…. 😀 .

C’è bisogno in sintesi di apprendere le basi che ti permettano di scegliere con CONSAPEVOLEZZA quello che è giusto per te, districandoti nella miriade di proposte che puoi trovare dentro e fuori dal Web……

Ho pensato a un modo EFFICACE per darti questa consapevolezza, per insegnarti le basi……, ho racchiuso tutto quello che ti serve in un corso dal vivo, si chiama “INTELLIGENZA MOTORIA” ed è un corso senza precedenti, che farà arrabbiare tantissimo i miei colleghi, i produttori di attrezzatura d’allenamento e di integratori alimentari……. 😀 😀 😉 .

Cliccando qui puoi avere maggiori informazioni sul mio seminario, ma ……., fai attenzione…., sicuramente ti “scapperà” di iscriverti al corso in quanto lo propongo ad un prezzo veramente stracciato, in relazione ai contenuti che tratterò…., ma ti cosiglio di NON iscriverti ora, perchè a Gennaio lancerò un’ulteriore promozione riservata a tutti i “fedelissimi” del Blog.

Quindi, se sei registrato ad una delle mie liste e ti arrivano settimanalmente i miei aggiornamenti…., non devi far altro che aspettare ancora per un pò….., riceverai presto un’offerta alla quale non potrai dire di no…!! 😉

Se invece non ti sei ancora registrato………, FALLO ORA per non perdere l’opportunità di toglierti dalla testa tutti i dubbi che hai sempre avuto!! Complila il form arancione che trovi alla tua destra e aspetta la partenza della promozione! 😉

Per oggi è tutto, ciao a presto al prossimo aggiornamento! 😉

Vuoi maggiori informazioni sul mio corso..? Lascia un commento, sarò felice di rsponderti personalmente!! 😉

 

Se nella “bella stagione” viene spontaneo andare ad allenarsi all’aria aperta, magari con una corsa di qualche km, d’inverno sono pochi gli “arditi” che sfidano freddo, vento e pioggia. In tanti si rifugiano nelle palestre o in casa correndo sul Tapis Roulant.

Soventemente mi viene chiesto: “E’ meglio correre sul tapis roulant o all’aria aperta………..?”. Come spesso accade la risposta giusta è: “Dipende..”. Oggi voglio fare chiarezza, appunto, sui “dipende” per farti capire se, nel tuo caso, è meglio propendere per la corsa all’aria aperta o sul tapis roulant.

Iniziamo ad analizzare le caratteristiche delle due tipologie di corsa.

Ad un occhio “inesperto” la corsa sul tapis e quella “vera” possono sembrare uguali ma in realtà ci sono sostanziali differenze……

La corsa “sul tappeto” è caratterizzata dall’assenza di avanzamento, occorre infatti limitarsi ad “alzare i piedi” e il nastro scorre in maniera autonoma sotto i piedi….. La fase di spinta a carico dei muscoli plantari, e della gamba è decisamente ridotta rendendo la corsa meno “muscolare” e più facile. Per questo motivo è “matematico” che si riesca a correre più velocemente sul tappeto. A parità di chilometraggio, sul tappeto si riescono ad ottenere tempi nettamente migliori rispetto alla corsa “su strada”.

Altra caratteristica della corsa “da fermo” è l’assenza dell’attrito generato dall’aria che aumenta gradualmente man mano che la velocità di corsa aumenta. Sembra “un’esagerazione”, ma ti assicuro che a velocità superiori ai 12 km/h l’attrito dell’aria si sente, proprio come accade quando si va in bicicletta. Per questo motivo i campioni del podismo quando vogliono battere un record si fanno aiutare da cosiddette “lepri” che stanno davanti a loro per “tagliare l’aria” e rendere la corsa meno dispendiosa.

L’assenza di “vento sulla faccia” implica anche una minore dissipazione del calore che comporta una copiosa sudorazione.

Altro aspetto da tenere in considerazione è la possibilità di variare la pendenza a proprio piacimento, cosa non facile da trovare “all’aria aperta”. Infatti chi abita in pianura fa fatica a trovare percorsi con della salita e chi abita in montagna ha il problema opposto….. La corsa in salita obbliga la muscolatura a lavorare in modo differente, oltre ad aumentare la frequenza cardiaca (a parità di velocità rispetto la pianura).

Infine la corsa sul tapis roulant è più confortevole in quanto i tappeti sono ammortizzati permettendo di dissipare le sollecitazioni generate dall’impatto del corpo sul “terreno”. Per intenderci, è come correre su un prato all’inglese soffice senza avvertire sotto i piedi la sua “cedevolezza”. Questo aspetto permette di sollecitare meno le articolazioni degli arti inferiori e della colonna vertebrale.

Ora per renderti le idee ancora più chiare ti elenco schematicamente i pro e i contro delle due possibilità di corsa.  Ovviamente i pro di una tipologia di corsa potrebbero essere i contro a seconda del tuo obiettivo….

Tapis Roulant

I Pro

  1. Minori sollecitazioni alle articolazioni
  2. Controllo millimetrico dei parametri che modulano l’intensità dell’esercizio (velocità, pendenza, frequenza cardiaca ecc..)
  3. Non importa che tempo faccia fuori, si corre sempre, evitando il rischio “malanni”.
  4. Maggiore sudorazione (permette di eliminare le tossine “effetto sauna”)

I Contro

  1. Immane “rottura di palle”…., almeno per quanto mi riguarda……..:-D . Non sono mai riuscito a correre su un tapis roulant per più di 30 minuti, con l’aiuto della musica.
  2. Se ti stai preparando ad una competizione che si svolgerà all’aria aperta, ti troverai molto in difficoltà e le gambe si induriranno precocemente, in quanto non sono abituate a quel tipo di sollecitazioni.

Corsa all’aria aperta

I Pro

  1. Correre all’aria aperta ti da una sensazione di libertà impagabile, puoi cambiare percorso quando vuoi, basta uscire di casa è scegliere la prima via che ti capita o seguire la prima “carraia” e ritrovarti a pensare a cose perse nei meandri della memoria risvegliate, magari, da un profumo inaspettato o da un paesaggio emozionante. Sentire l’odore delle stagioni che mutano, il polline dei fiori in primavera, l’aria pulita mentre nevica, sono tutte cose “priceless”…. 😀 .
  2. La corsa è uno degli sport più “economici” che si possa praticare, una volta acquistato l’abbigliamento adatto occorre solo cambiare ciclicamente le scarpe.  Un valido tapis roulant costa diverse migliaia di euro….
  3. Correre in compagnia è una bella esperienza di condivisione e dà buone sensazioni………, non si può fare sul tapis roulant……

I Contro

  1. La corsa all’aria aperta ha solo un unico grande contro…., le sollecitazioni ripetute agli arti inferiori e alla colonna vertebrale… La corsa è la cosa più bella, semplice e naturale che un essere umano possa fare per “mantenersi in forma”, ma è anche una delle attività più logoranti… Un semplice gesto ripetuto per centinaia di migliaia di volte porta con se un’inevitabile “dazio da pagare”….., l’usura.. Come l’acqua che scivola su una roccia….., ad occhio nudo non “fa niente”, ma a distanza di anni….., lasci un solco profondo segno del suo passaggio. Fai attenzione quindi a non abusare della corsa, dedicati anche “ad altro”…….. 😉 .

Conclusioni

Come sempre nella vita non esiste mai qualcosa di completamente “buono o cattivo”, sta a te decidere cosa è buono per te a seconda dei tuoi obiettivi………. Corri perchè sei un agonista e ti piace dare il meglio di te nelle competizioni……? Allora schiva come “un brutto male” il tapis roulant……….., e usalo con il contagocce giusto se fuori ci sono   10° sotto lo zero e sta arrivando un uragano….. 😀 . Se hai problemi alle articolazioni degli arti inferiori o della schiena (infiammazioni tendinee, discopatie ecc..), evita come “la peste” la corsa all’aria aperta.., a meno che tu non possa correre su un green di un campo da golf appena annaffiato……….. 😉 .

Per oggi è tutto e.., che sia sul tapis o all’aria aperta…, buona corsa e buon allenamento!! 😀 😀 😉

P.s.: sono aperte le iscrizioni al mio corso dal vivo “CreAttività Sempre Fitness!!” dove, tra l’altro, ti insegnerò tutti i miei “trucchi del mestiere” sulla corsa, tecnica di corsa, utilizzo del cardiofrequenzimetro, calcolo delle frequenze idonee al tuo obiettivo ecc.. 😉 . Il corso è a numero chiuso… ..

 

Oggi ti voglio parlare di una ragazza che mi ha contattato tramite il blog chiedendomi aiuto in merito all’allenamento corretto per facilitare il suo recupero muscolare. Dato che la risposta sarebbe ed è articolata ho pensato di condividerla con tutti i lettori del blog……., perché penso possa essere d’aiuto ad altri.

Ecco cosa mi ha scritto Giada:

Salve, mi chiamo Giada, sono una ragazza di 31 anni e ho bisogno di aiuto, o forse anche solo di una parola di conforto. Mi sono imbattuta in questo sito girando sul web alla ricerca di esercizi per la riabilitazione e sono rimasta colpita molto, molto favorevolmente da questa pagina. Purtroppo il giorno 6 marzo 2013 ho avuto un incidente in cui mi sono fratturata piatto tibiale, tibia e perone in frattura pluriframmentata. Ho subito un lungo intervento che mi ha lasciato in dono una placca lunga tutto l’osso e 100 punti. Nonostante il mio recupero sia stato ottimo, il recupero della flessione del ginocchio è a 130°, nonostante tutto a distanza di sette mesi ancora provo molto dolore, cammino male e non ho forza nelle gambe, anche se faccio molta ginnastica i risultati sono scarsi… Ho letto che per potenziare la massa muscolare e la forza sarebbero ottimi gli esercizi con i pesi, ma ho paura di non potere con questo ginocchio… mi sento molto male, mi sento debole, non ho mai fatto sport nella mia vita e adesso vedo il mio fisico in condizioni pietose….,debole, con la parte della gamba destra (quella operata) completamente diversa dall’altra, con quella cicatrice immensa… mi sento annullata, come essere umano e come donna… e non so da che parte cominciare per prendermi cura del mio corpo. Tutta la brutta rottura che ho avuto è stata dovuta anche al fatto che il mio fisico è debole e senza adeguato sostegno muscolare, e mi sento molto in colpa per questo; non riesco a smettere di sentirmi in colpa e di pensare che se mi fossi presa più cura di me stessa tutto ciò non sarebbe mai accaduto. Ora vorrei rimediare, ma non so davvero da che parte cominciare… oltretutto sono vegetariana e anche questo non aiuta. Non ho molta disponibilità economica e quindi non posso permettermi di prendere un personal trainer e anche qui nella mia zona (Prato), non saprei di chi fidarmi: ho sentito che nelle palestre non tutti sono proprio competenti. Ho tanta confusione… questo è quanto.
La ringrazio anticipatamente per tutto, e scusi per la ‘seduta psicologica’, ma non sapevo proprio dove sbattere la testa…
Grazie.”

Gli spunti di “ragionamento” sulle righe scritte da Giada sono tanti e rispondo “in prima persona” a Giada come se fosse qui davanti a me al posto del monitor del mio pc.

Cara Giada, l’allenamento che utilizza sovraccarichi oltre al peso corporeo (esercizi con i pesi) è una possibile tecnica d’allenamento che si può utilizzare per migliorare il tono muscolare ed aumentare la massa muscolare. E’ bene precisare che, pero’, non è l’unica metodologia che si può utilizzare per ottenere miglioramento di tono, forza e massa muscolare. In merito alle tue paure di “non potere” allenarti con sovraccarichi è tutto da valutare. Da quanto mi hai raccontato nello scambio di mail che abbiamo avuto le ossa fratturate si sono saldate completamente. Se la struttura ossea ed articolare sono guarite, non esiste nessuna controindicazione all’utilizzo di sovraccarichi che, ovviamente, devono essere adeguati al carico interno che vuoi ottenere.

Detto ciò, il fatto che tu fossi una sedentaria prima dell’incidente non ti aiuta certamente in questo periodo di recupero funzionale. L’abitudine alla fatica e la memoria muscolare, ti avrebbero aiutato a sopportare meglio la riabilitazione e a tornare alla condizione atletica pre incidente più velocemente. E’ normale che la forma della gamba operata non sia uguale a quella sana e capisco quanto possa essere difficile accettarlo, soprattutto per una donna. Allo stesso tempo ti consiglio di concentrarti su un recupero funzionale ottimale, l’estetica della tua gamba migliorerà di conseguenza.

Il tuo incidente con il motorino è stato causato dall’inesperienza più che dal tuo disallenamento, anche le persone molto allenate si fanno male in questo modo… Frenare sulle strisce sull’asfalto bagnato……….., e’ come farlo sul ghiaccio……., vado in moto da quando ho 13 anni e so cosa significhi…. 😉 . Quindi togliti dalla testa la credenza che esserti presa più cura di te stessa prima dell’incidente ti avrebbe evitato la caduta. Prendi il “senso di colpa”, accartoccialo bene tra le mani, fallo diventare piccolo, piccolo e buttalo nel cestino più profondo che hai in casa… 😀 .

Per quanto riguarda la tua alimentazione sono felice di dirti che esistono migliaia di atleti di alto livello che sono vegetariani, io stesso non mangio carne, salumi e pesce da tempo….. L’unico “problema” dell’alimentazione vegetariana è che è più difficile garantirsi il giusto introito proteico. Se non l’hai ancora fatto, affidati ad una dietista che ti costruisca una dieta “ad hoc”. Sicuramente ci sarà qualcuno  “in gamba” dalle tue parti…. Viceversa…, ho la mia dietista che sarebbe felice di metterti “il cervello” addosso… 😀 .

Per quanto riguarda l’aspetto economico…, è veramente tutto relativo in quanto qualche consiglio dato da un professionista pagato anche “caro” avrebbe per te un valore decisamente maggiore come controparte…

Certamente pagare “tanto” e mettersi nelle mani sbagliate è un rischio che oggettivamente puoi correre. Purtroppo in Italia non esiste una legislazione in merito che tuteli la categoria dei “professionisti del movimento”. Non esiste un albo professionale. Chiunque si può improvvisare Personal Trainer con un semplice corso di qualche fine settimana…

Allo stesso tempo non è un corso di studi più lungo (vedi Laurea in Scienze Motorie) che ti garantisce di imbatterti in un vero professionista.

In carriera ho incontrato colleghi “non laureati” molto in gamba e scrupolosi e altri “laureati” non sapere la differenza tra un manubrio ed un bilanciere….. 🙁 .

Questo ovviamente vale per tutte le professioni……… L’unica cosa che ti posso consigliare per trovare il Personal Trainer giusto per te è quello di “chiedere in giro” sulla sua reputazione, parlare con qualcuno che si fa già seguire e farti spiegare come si trova e se sta ottenendo i risultati per i quali lo ha ingaggiato. Anche questo non ti assicura niente, ma almeno……, non vai proprio “alla cieca”… Oppure potresti chiedere al fisioterapista che ha curato la tua riabilitazione se ti può consigliare qualcuno.

Infine, cara Giada, stai tranquilla, il tempo aiuterà a rimarginare le tue ferite fisiche, emotive e psicologiche, sii paziente e pensa all’allenamento come un’attività motoria importante da mantenere per tutta la vita, per vivere meglio e più a lungo. Non avere fretta, sii costante negli allenamenti e mese dopo mese vedrai il tuo ginocchio, la tua gamba, il tuo corpo migliorare e ripagarti di tutto l’impegno profuso!

Ti auguro tutta la fortuna possibile e…………, stai lontana dalle strisce………….. ;-).

Per oggi è tutto! Se vuoi lascia un commento, sarò felice di risponderti!

P.s.: a prosposito di manutenzione del corpo……….., conosci il mio corso dal vivo “CreAttività Sempre Fitness!”  ? Come no…!?!?!?!? Dai subito un’occhiata qui! 😉

 

Mi capita spesso che mi venga chiesto da parte di “genitori” quali sia l’allenamento migliore da far fare ai propri figli. Mi chiedono quale sia lo sport migliore oppure l’età più opportuna per iniziare a praticare sport a livello agonistico. Alcuni genitori che pensano di avere “figli pigri” mi chiedono come possono farli appassionare allo sport.

Allora, tutte le volte, “mi lancio” in una serie di considerazioni tecniche rivelando loro che il “segreto” risiede nella diversificazione, nel gioco libero all’aria aperta, nella condivisione con gli amici ecc..

Però alla fine…., rivelo loro che ciò che fa veramente la differenza è “la forza dell’esempio”! Mi viene da sorridere quando queste domande mi vengono rivolte da persone sedentarie che hanno schivato nella loro vita l’allenamento e l’attività motoria in tutte le sue forme come abitualmente si fa per strada con i “regalini” lasciati dai cani….. 😀 😀 .

La coerenza e l’esempio sono le “armi” migliori da utilizzare con i bambini perché imparano prevalentemente per imitazione….e prova ad indovinare chi sono le persone che prendono per istinto come loro “faro”, come esempi da copiare…?

Come gli uccelli imparano a volare osservando i genitori…, anche i bambini si appassionano allo sport e al movimento se hanno un papà ed una mamma che danno il buon esempio.. Molto semplice… 😀 .

Questo non ti garantirà certo di trasformare tuo figlio in un campione o, più semplicemente, in un assiduo praticante di innumerevoli sport.

A tal proposito devi sapere che ho due figlie, Giada di quasi 6 anni e Asia di 3 anni e 3 mesi… Hanno lo stesso esempio, ma agiscono e reagiscono in maniera molto diversa rispetto alla fatica e all’attività motoria. Giada (quella ritratta nella foto d’apertura 😀 ) è una piccola “Marcolina” che adora correre, gareggiare e dare libero sfogo a tutta la sua vitalità tramite il corpo…, invece Asia è marcatamente differente.

Asia ha una pigrizia atavica e prova sempre a “schivare la fatica”, chiedendo di essere “presa in spalla” alla minima occasione quando c’è da fare un pezzo di strada a piedi… Addirittura, per ora, non dimostra nessun interesse ad imparare ad andare in bicicletta, perché preferisce “andare dietro” sulla bici della mamma…. 🙁 .

A parte pensare “questa non è mia figlia….” 😀 😀 :-D, penso che sia solo una questione di tempo e di maturazione diversa rispetto a Giada, che, alla sua età, correva già insieme a me gli ultimi metri di gara…

Sono certo che la forza dell’esempio ed il fatto di metterla sempre in contesti e situazioni che la stimolino, senza forzarla, ad utilizzare il proprio corpo e a muoversi la faranno crescere con un buon rapporto con lo sport. Forse non diventerà un’atleta convinta ed accanita…, ma sono certo che imparerà ad avere il giusto rispetto e la giusta cura del suo corpo in età adulta! Questo è il vero obiettivo che dovrebbero avere tutti i genitori!

Quindi…., se abitualmente il movimento più “atletico” che fai è quello di infilarti le scarpe……., è arrivato il momento di “cambiare modalità” e di dare il buon esempio!! 😀

Per oggi è tutto! Se vuoi lasciare un commento…, sarò felice di risponderti

P.s.: se invece sei una persona “attiva” e vuoi diventare “master chef” in allenamento.., allora devi leggere assolutamente questa mia lettera!!! 😉

Subscribe to Allenamento Fitness


Video & Audio Comments are proudly powered by Riffly